Invitalia, agevolazioni per start up innovative in energia e ambiente
agevolazioni-assunzioni-default-136479-0
+
Category: Fisco e Finanza / Tags: ,
Gen, 25, 2016

Il Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi ha firmato un decreto che prevede il rifinanziamento per 20 milioni a favore delle startup innovative localizzate nelle regioni del Centronord: Abruzzo (escluso il cosiddetto territorio del cratere sismico aquilano), Molise, Umbria, Lazio, Marche Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria, Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana.

Il provvedimento prevede che una quota pari a 20 milioni delle risorse disponibili nel Fondo per la crescita sostenibile venga attribuita alla sezione del Fondo riservata al finanziamento degli interventi in favore della startup innovative: le risorse sono trasferite ad Invitalia che provvederà a erogare i finanziamenti.

Intanto, a 10 mesi dall’avvio sono 100 i milioni di euro assegnati alle prime 194 startup ammesse ai finanziamenti di Smart&Start Italia: di queste ben 126 sono localizzate nelle regioni del  centro-nord (65%), 62 sono nel Mezzogiorno (32%), mentre 6 si trovano nella zona del cratere sismico aquilano (3%).

I tre ambiti che risultano essere di maggiore interesse per questi nuovi imprenditori sono l’e-commerce (23 progetti), ambiente ed energia (21 progetti) e il settore delle life science (19 progetti).

Partito il 16 febbraio 2015 con una dotazione finanziaria di circa 200 milioni di euro, Smart&Start Italia, l’incentivo dedicato alle startup più innovative che puntano su utilizzo delle tecnologie digitali e valorizzazione economica dei risultati della ricerca, ha coinvolto fin ora oltre 3000 persone tra imprenditori e aspiranti startupper.

Superano ormai la quota di 1000 i progetti arrivati ad Invitalia per Smart&Start Italia. Il 60% delle imprese che hanno presentato la domanda, opera nell’ambito dell’economia digitale, il 31%  prevede innovazioni di prodotto o di processo, il 9% punta alla valorizzazione dei risultati della ricerca pubblica e privata.

Il 64% dei progetti arriva dalle regioni del centro-nord e il restante 36% dalle regioni del Mezzogiorno. Tra le regioni più dinamiche è testa-testa tra la Campania (158 progetti) e la Lombardia (142 progetti), seguono il Lazio e il Veneto, rispettivamente con 102 e 92 richieste

(fonte: Studio Associato D’Archimio)

agevolazioni-assunzioni-default-136479-0

Nessun commento
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (No Ratings Yet)
Loading...

COMMENTS

Rispondi

Aggiungi un commento a questo post